lunedì 10 dicembre 2007

Mollette chiudi pacco o segnaposto

(EMI) Prendendo spunto dalla gallinella Lo ho fatto queste mollettine che usero' sia per dei piccoli regalini sia da mettere a tavola come segnaposto per la cena del 24. Scriveremo il nome (lo scrivera' il mio piccolo che frequenta la prima elementare...che emozione !!) degli ospiti su un cartoncino colorato.

Ho preso delle comunissime mollette dei panni. Con la pasta al mais:
farina di mais
vinavil
olio di vasellina / succo di limone
Mettiamo in un pentolino pari misura di farina di mais e colla, un cucchiaio e mezzo di olio di vasellina e di succo di limone. Giriamo fino a che la pallotta non si stacca dal pentolino (mi raccomando che sia antiaderente altrimenti non viene bene). Dopo di che prendiamo la pasta e iniziamo a lavorarla, all'inizio ci si spetascia nelle mani, ma se andiamo avanti a impastare piano piano si forma la nostra pallina. La coloro a pezzi cosi' ho piu' colori a disposizione. Per colorare uso i colori acrilici.

Ho iniziato formando una pallina per la testa con il colore bianco (asciugandosi e' diventato quasi trasparente), con gli altri colori ho formato cappello, barba, sciarpa e occhi. Con uno stuzzicadenti ho fatto il naso, usando solo una puntina, e segnato la bocca.
Con lo stesso metodo ho fatto la faccia di Babbo Natale e il bastoncino colorato. Una molletta l'ho colorata con uno spray color oro, ma personalmente prefersico quelle al naturale.

5 commenti:

emilia - lorenza - miriam ha detto...

Che carine le tue mollette!! é un'idea fantastica usarle come segnaposto!! Le mie le avevo preparate con Miriam e il piccolo gnomo!E' stato divertente impastare, pasticciare e ciacolare...libertà di fare, pensare e dire!!!:)Lo

emilia - lorenza - miriam ha detto...

grazie Lo...anche a me piace pasticciare....e con me il mio piccolo grandone ha fatto le sue
EMI

simo ha detto...

troooppo carine!
Viste dal vero ancora di più...brava Emi
Simo

emilia - lorenza - miriam ha detto...

Grazie Simo sempre gentile :)
EMI

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie